aliment e gravidanzaCasella di testo: Dr Mirko Romeo 
Biologo Nutrizionista
romeoNutrizione.it

Combattere la cellulite


La cellulite è il tormento di tantissime donne. Se ne parla tantissimo, con opinioni spesso contrastanti (per esempio: c’è chi afferma che è solo un problema di grasso in eccesso e chi invece la considera una vera e propria patologia), esiste un notevole business che ruota intorno a cure miracolose, a tecniche particolari e a intrugli magici. Innanzi tutto non sembra molto convincente la teoria che la cellulite sia dovuta solo al grasso in eccesso, poiché esistono molte donne magre con tale problema, anche se non si può negare che la donna, anche se magra, tende per 
questioni ormonali ad accumulare subito le eventuali calorie in esuberanza come depositi di grasso nei glutei e nelle cosce.

Le cause che possono portare alla formazione della cellulite sono molteplici (spesso concorrono insieme a renderla difficile da risolvere):

-cattive abitudini alimentari (diete ipercaloriche, troppi grassi, eccesso di sodio, pasti sregolati, poca frutta e verdura fresca),

-mancanza di esercizio (pochi muscoli coincidono con un metabolismo molto lento e con poca tonicità),

-sbalzi del peso corporeo (l’effetto yo yo dovuto a diete squinternate fai da te),

-cattiva circolazione (microcircolazione capillare insufficiente),

-drenaggio linfatico inefficace (scarsi ricambi nutritivi e di ossigeno, difficoltà ad eliminare le tossine e a ridurre gli edemi),

-deposito di grasso in eccesso,

-ritenzione idrica,

-predisposizione genetica familiare,

-sovrappeso adolescenziale,

      -pelle poco elastica o comunque poco sana,

      -stress (condiziona le ghiandole surrenali e la pelle)

 

Qualche rimedio…

 

Prima di tutto cercare di migliorare la salute della pelle, se non altro perché in una pelle più elastica la cellulite è sicuramente meno evidente, quindi: eliminare o perlomeno limitare fumo ed alcool, contenere l’assunzione dei lipidi(soprattutto quelli saturi di origine animale), bere molta acqua povera di sodio, ingerire molta verdura e frutta fresca (preferendo le più ricche di acqua e di antiossidanti, ovvero di vitamine A, C, ed E , di zinco e selenio), massaggiarsiper migliorare la circolazione e il drenaggio linfatico, limitare lo stress.

La strategia anticellulite deve basarsi su quattro fronti fondamentali:

dieta, esercizi, massaggi ed integrazione naturale.

 

La dieta deve essere equilibrata, un regime dietetico di drastica riduzione calorica provoca un afflosciamento generale e una riduzione della massa magra, è consigliabile consumare 5 pasti al giorno con proteine di qualità,carboidrati complessi, verdure amare (come: tarassaco, cicoria, carciofo) con effetti disintossicanti, drenanti e di riequilibrio del metabolismo dei grassi, ortaggi e frutta fresca (privilegiando per esempio: lattuga, zucchine, cetrioli, cocomeri, pompelmi, ciliegie, fragole, che sono ricchi di acqua e antiossidanti), bere molta acqua controllando il contenuto in sodio.

L’esercizio fisico è di grande aiuto, si migliora il tono muscolare, si potenzia la circolazione e si incrementa la massa magra (il tessuto muscolare è quello metabolicamente più attivo, avere un metabolismo di base più veloce significa bruciare anche a riposo).

L’ideale è alternare esercizi con i pesi, tipo gli affondi e lo squat, conginnastica cardiofitness (spinning stepper). 

Il massaggio, in un serio programma contro la cellulite, ha un ruolo importante, perché può migliorare la microcircolazione capillare e il drenaggio linfatico. La linfa è un fluido ricco di proteine, che fornisce ossigeno e sostanze nutritive alle cellule, un ristagno, o una linfa particolarmente lenta, causa difficoltà nella produzione di collagene ed elastina, componenti fondamentali del tessuto connettivo, e formazione di edemi. Una microcircolazione scarsa equivale ad uno scarso afflusso di sangue, che comporta problemi di scarso nutrimento, di ossigeno insufficiente e di difficoltà nell’eliminare le tossine, con ristagno di sostanze sgradite.

Ulteriori nuove tecniche anticellulite sono rappresentate dall’ozonoterapia e dall’impiego dell’elettrostimolatore.

I prodotti naturali, che ci possono venire in aiuto per contrastare la cellulite, si possono distinguere in base al tipo di azione a cui ottemperano:

-azione lipolitica: tè verdecaffèguaranàalga kelp;

-azione drenante: ananasbetullatarassacopapaiapilosella;

-azione sulla microcircolazione: centellaviteippocastano,meliloto.

Alimentazione e gravidanza

Rettangolo arrotondato: Torna in forma
Rettangolo arrotondato: Home
Rettangolo arrotondato: Il peso ideale
Rettangolo arrotondato: Intolleranze
Rettangolo arrotondato: Impedenza
Rettangolo arrotondato: Chi sono
Rettangolo arrotondato: Contatti

Supporto psicologico

Casella di testo: Agopuntura e 
calo di peso